Servizi professionali

Quanto costa un Curriculum Vincente?

Questa è la domanda che ti starai facendo se sei interessato ai servizi professionali e vuoi andare oltre le guide gratuite.

La risposta è che non ho un tariffario fisso perché tutto dipende dalla  tua esperienza come professionista e dai tuoi bisogni specifici.

Se hai letto i miei articoli, sai che io adotto solo ed esclusivamente un approccio sartoriale e realizzo soluzioni altamente personalizzate per ogni persona, perché è l’unico modo per fornirti valiti risultati, in quanto ogni storia è differente. Non posso proporre gli stessi servizi a tutti, perché il mio obiettivo e dare a ciascuno gli strumenti di cui ha davvero bisogno in un preciso momento della sua vita. Solo con questo metodo riesco a fornire un miglioramento dei risultati del 95% dei miei clienti!

come avviene il servizio:

Ecco la sequenza con cui avviene il servizio professionale di Curriculum Vincente:

  1.  Analisi dei bisogni individuali: riguarda obiettivi, difficoltà riscontrate e percorso professionale e parte con l’analisi gratuita del tuo CV attuale.
  2. Definizione dei servizi: questi partono quasi sempre dalla scrittura del tuo nuovo CV professionale ed unico, per poi includere:
      • le lettere di presentazione
      • Creazione o restyling del profilo di LinkedIn ed analisi della reputazione on-line
      • Un numero variabili di sessioni di Coaching individuale focalizzato sulle strategie personalizzate di ricerca di lavoro, sulle simulazione dei colloqui di assunzione o su entrambi, di persona o in videoconferenza (tramite Skype o Microsoft Teams), che include anche uno scambio di informazioni sul mercato del lavoro localizzato
      • Occasionalmente, mi è richiesto anche l’uso di test di personalità come allenamento alle prove di selezione oppure per chi ha maggiori difficoltà a conoscere sé stesso.
  3. Conferma della proposta, perché il servizio deve essere sempre sostenibile per entrambe le parti e deve essere una soluzione win-win di vittoria e soddisfazione reciproca
  4. Attivazione del servizio, con una lettera di impegno scritta o un contratto di prestazione professionale dove tutto è nero su bianco, anche per la tua sicurezza ed emissione di regolare fattura
  5. Erogazione del servizio, partendo dal CV
  6. Verifica e monitoraggio, con micro-supporto sempre presente anche dopo l’effettiva conclusione dell’impegno preso

Hai bisogno di ulteriori informazioni o vuoi confrontarti con me per conoscermi di persona e capire come posso aiutarti? Contattami pure per email – meglio ancora se mi alleghi anche il tuo CV per una valutazione sempre gratuita (mi aiuta a capire davvero meglio la tua situazione!) oppure per telefono se ci sono specifici aspetti che hai bisogno di approfondire.

CONTATTI

Solo due regole prima di chiamarmi, per favore:

  1. NON fornisco consigli individuali: cerca le guide del blog tramite l’apposito indice o la ricerca per parole chiave.
  2. Contattami per telefono solo se hai già capito come lavoro ed hai bisogno di un confronto diretto e finale con il professionista: se non rispondo subito sono impegnato in riunioni, formazione o consulenze alle imprese. Mandami un SMS o messaggio Whatsapp e ti richiamerò non appena libero!
  • email: ilcurriculumvincente@gmail.com
  • Telefono: 393 3071931 (orari 9 – 13 ; 14 – 20).

Curriculum vincente: come trovare lavoro in una multinazionale

Esiste un Curriculum vincente più adatto di altri per trovare lavoro in una multinazionale? C’è una formula migliore di altre per avviare una carriera nelle grandissime imprese?
Questa è una domanda che mi viene fatta soprattutto dai giovani, mentre i professionisti di metà carriera spesso cercano altro: in questo articolo spiegherò il perché di questo fenomeno e cosa si può fare per ottenere i risultati sperati.

Continua a leggere

Job Placement ed abusivismo: come difendersi dalle truffe

Il servizio di Job Placement riguarda l’inserimento di professionisti in imprese che possano accoglierli.

La modalità più nota è ad opera delle Università che supportano attivamente i laureati ad entrare nel mercato del lavoro come parte dei percorso di orientamento in uscita dal percorso universitario, per agevolare l’inizio della carriera professionale dei laureati, ma non è l’unico caso.

Questa è un’attività riservata ai soli soggetti autorizzati ma c’è chi cerca di infrangere le regole o chi opera sull’orlo della legalità, a tuo danno. Ad esempio, una mia cliente affezionatissima mi ha segnalato di essere stata contatta da una compagnia mai sentita che si occupa di “supportare i professionisti senior a cambiare lavoro” per la modica cifra di € 4.00 più IVA (e poi qualcuno dice che io sono troppo caro!). Da pagare in anticipo, ovviamente.  Per fortuna che C. era già protetta e voglio assicurarmi che anche tu sia al sicuro spiegandoti meglio come stanno le cose.

Continua a leggere

12 consigli pratici e veloci per trovare un nuovo lavoro

Dopo circa 50 articoli scritti, voglio riassumere in un unico articolo i 12 consigli pratici e veloci per trovare un nuovo lavoro dato che, specialmente in tempi di crisi, cercare lavoro è l’unico lavoro a tempo pieno da cui vuoi “licenziarti” il prima possibile.

Infatti, a meno che tu non sia uno dei pochi fortunati che lavora in un settore molto richiesto, trovare un nuovo lavoro può essere un’esperienza stressante e frustrante …
a meno che tu non usi le strategie proattive (valide per tutti), che sto per elencarti.

Continua a leggere

Studio dei casi: candidati arroganti vs. manager incapaci

In uno dei precedenti articoli dedicato all’ employer branding avevo già spiegato come alcune imprese possano essere dei luoghi tutt’altro che felici in cui lavorare nonostante la grande reputazione del marchio presso i consumatori.

Di recente, un mio cliente ha commesso una serie di errori madornali nell’utilizzo di un CV che era un capolavoro e per questo ho deciso di raccontarti la  seguente storia breve che parla di candidati arroganti vs. manager incapaci (per i quali tu non dovresti mai lavorare) affinché tu possa evitare di commettere gli stessi errori! Iniziamo… Continua a leggere

Il CV bello bello in modo assurdo che non serve a niente

Studio dei casi: il CV bello bello in modo assurdo che non serve a niente.

Da poco, un potenziale cliente di Curriculum Vincente mi ha contattato, incuriosito dalle sempre più numerose testimonianze di efficacia del mio lavoro ma anche dubbioso per la sobrietà grafica dei miei CV.

“Eh ma io vedo molti miei colleghi con CV coloratissimi e belli!
Con Master alla Bocconi ed esperienze in multinazionali e….”

STOP! Qui innanzitutto i problemi sono due e sono distinti:

  1. Riguardo la prima parte del “cv coloratissimi e belli“, ti ripeto quanto già specificato più volte sulle pagine di Curriculum Vincente: NON SERVONO A NIENTE E SONO CONTRO-PRODUTTIVI. Infatti, se ti proponi con un CV troppo carico di elementi decorativi, finisci soltanto per distrarre il recruiter, per rendere più scomoda la stampa del file, specialmente in bianco e nero, e soprattutto stai comunicando implicitamente che ti servono espedienti come colori accesi e grafica per coprire la pochezza della tua sostanza.
  2. Io non scrivo bugie su nessun CV: la mancanza di grandi esperienze o qualifiche innanzitutto non è un problema di per sé (chi ti ha detto che è necessariamente meglio?) perché dipende dal ruolo, posizione e contesto in cui ti candidi. Essere troppo “grossi” e forti significa anche costare di più e rischiare di essere percepiti come sovra-qualificati. E, se è un problema di competitività, non riguarda la scrittura del CV ma i contenuti: parlo delle tue esperienze e scelte di vita soggettive – che  comunque si possono risolvere con del coaching fatto assieme.

Ora, semi-citando il mitico, divertente e sarcastico film Zoolander di Ben Stiller, c’è decisamente altro nella vita oltre un CV “bello bello in modo assurdo” ed è la sostanza di quello che hai fatto in passato, dei tuoi traguardi, della tua capacità di produrre valore per un’impresa e di trasmetterlo in prospettiva al lettore tramite uno strumento che non solo è scritto bene ma che denota competenze come capacità di sintesi, espressione, orientamento al cliente, organizzazione e buon gusto, oltre che di conoscenza ed utilizzo dei programmi di Microsoft Office.

Ragionaci un attimo: pensi forse che avere un CV più bello degli altri ti faccia guadagnare punti sulla concorrenza? Oppure che possa farlo un CV che realmente parla di te e fa capire che sei più bravo dei tuoi concorrenti, più allineato alle richieste dell’azienda che potrebbe assumerti e più compatibile con i suoi valori?

Solo questo, come spiegato nei vari articoli, rende il tuo curriculum davvero vincente, non renderlo bello ma vuoto: ciò lo farà finire solo nella pila degli scarti e, se stai cercando semplicemente un CV bello a guardarsi ma privo di sostanza, allora non sei pronto per entrare nel mondo di successi di Curriculum Vincente.

In caso contrario, l’indirizzo per una valutazione gratuita del tuo CV e per contattarmi per il coaching e gli altri servizi è questo:

ilcurriculumvincente@gmail.com
Mattia Loy

 

Tutti gli errori del Curriculum di Giuseppe Conte

Colgo l’occasione delle recenti vicissitudini relative alla formazione del nuovo governo M5S-Lega per mostrarti tutti gli errori del Curriculum di Giuseppe Conte come studio di un caso specifico da una prospettiva tecnica e professionale. Il seguente articolo ha quindi uno scopo puramente didattico e non contiene considerazioni sulla persona del dott. Conte ma solo sul suo CV Continua a leggere

I 5 errori principali per i quali non ottieni colloqui di lavoro

Sono ormai 2 anni che aiuti professionisti di ogni età, settore ed area geografica a cambiare e ritrovare lavoro: la grande quantità di informazioni che ci siamo scambiati mi ha aiutato a migliorare ulteriormente la mia conoscenza di certi fenomeni tipici dell’Italia. Pertanto, ho raccolto le loro esperienze per catalogare i 5 errori principali per i quali non ottieni colloqui di lavoro nonostante il tuo nuovo Curriculum Vincente, affinché tu possa evitare gli sbagli commessi da altri nella tua situazione e  possa fare meglio.

Continua a leggere

Come trovare il lavoro non pubblicizzato ed accedere al mercato sommerso

“Per trovare lavoro non serve stare chiusi in casa a mandare annunci col PC:  esci di casa e riscopri il valore delle relazioni dal vivo!”

Almeno 2/3 delle persone che si avvicinano a Curriculum Vincente mi contattano quando sono ormai sfiancate dalla ricerca di lavoro, perché hanno provato con il fai-da-te ed hanno ricevuto una overdose quasi letale di “No” sbattuti in faccia.
Cercare lavoro è l’unico lavoro a tempo indeterminato che speri finisca  il prima possibile ed io voglio risparmiarti questa sofferenza spiegandoti come trovare il lavoro non pubblicizzato ed accedere al mercato sommerso del lavoro.

Continua a leggere