Bilancio sociale di Curriculum Vincente 2016 – 2018

Bilancio sociale di Curriculum Vincente 2016 – 2018


 

    • Il bilancio sociale  è un documento con il quale, come professionista, comunico in modo periodico ed in modo volontario gli esiti della mia attività di career & occupational coach: non è riferito agli aspetti finanziari e contabili ma all’impatto concreto che ho avuto sulla società e sulle persone.
  • Persone aiutate direttamente tramite consulenza: 154
  • Persone aiutate tramite consigli e analisi gratuite del CV: (stima) 600+
  • Persone aiutate tramite il blog: tra le 4.000 e le 5.000 al mese (visitatori)
  • Numero di eventi realizzati: 3, tra i quali formazione agli ex-dipendenti Froneri/Nestlé

Percentuale di chi ha ottenuto un miglioramento dei propri risultati soggettivi rispetto alla condizione di partenza: 95%
Il miglioramento è valutato secondo un incremento dei seguenti parametri:

  • comportamento e reazione di recruiter e potenziali datori di lavoro
  • rispose agli annunci ed alle candidature (di qualunque tipo)
  • numero di contatti ricevuti tramite caccia dagli head hunter
  • in alcuni casi, riattivazone con successo della libera professione

Le tempistiche di chi ottiene il lavoro:

  • entro una settimana il 5%
  • entro 3 mesi circa il 35%
  • entro 6 mesi circa il 25%
  • oltre i 6 mesi: non monitorato

Chi non ha ancora ottenuto il lavoro, include…

  • persone che cercano solo una condizione migliorativa e non avevano urgenza (i tempi aumentano drasticamente)
  • persone dalle carriere atipiche (ex imprenditori e freelancer)
  • persone che hanno voluto bruciare le tappe e che hanno fatto di testa loro

Normalmente, circa il 60% delle persone che ha fatto almeno una sessione di coaching ha ottenuto risultati migliori e prima di chi non l’ha fatto.

Ad oggi, età, genere ed etnia non sembrano essere una discriminate di successo: persone over 50 hanno comunque recuperato il lavoro, così come donne post-maternità e stranieri (es. giovani ragazze africane) con regolare permesso di lavoro.

Tra il 5% di chi ha ottenuto quasi subito il lavoro:

  • Ivan ha ottenuto il lavoro praticamente subito
  • Nadia. che ha ottenuto il lavoro assieme alla stesura del CV, beneficiando però del coaching per affrontare l’intervista
  • A latere, il record di interviste ottenute è di Carmine, con 12 colloqui solo a Giugno 2018

Nel 5% di chi non ha ottenuto proprio nessun tipo di miglioramento ci sono:

  • S. che ha scelto la carriera accademica, lasciando il CV chiuso in un cassetto
  • S2. che ha scelto di fare di testa sua bruciando le tappe (e conseguenti opportunità)
  • F. che, pur avendo un CV davvero solido, non è ancora riuscito a cambiare settore professionale

Tra le cause contingenti che influiscono sul successo della ricerca di lavoro, riscontro:

  • recenti mutamenti politici, che hanno comportato un forte rallentamento delle assunzioni
    zona geografica (chi rimane al sud ha meno opportunità di chi vive al nord, sebbene compensate da una certa riduzione della competizione)
  • evoluzione delle qualifiche richieste dal mercato contemporaneo rispetto a quelle prese ad inizio lavoro per i lavoratori senior (chi non si è aggiornato o chi non ha preso i nuovi titoli di laurea corrispondenti ai diplomi ha più difficoltà)
  • professione desiderata, settore di appartenenza e domanda del mercato: alcuni settori, come le risorse umane e quelli legati a materie umanistiche, sono molto più saturi di altri, con meno competizione e più domanda soprattutto per le posizioni realmente qualificate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.